Recensione drone DJI Mavic Air

Una meraviglia di ingegneria e design, il DJI Mavic Air è stato costruito per recarsi ovunque l’avventura ti porti. Ereditando il meglio della serie Mavic, questo quadricottero ultraportatile e pieghevole offre prestazioni di volo di fascia alta e funzionalità per l’esplorazione senza limiti. Il DJI Mavic Air rappresenta il giusto espediente fra il DJI Mavic Pro e il DJI Spark per dimensioni e prestazioni.

Mavic Pro è stato il primo quadricottero ad offrire alte prestazioni e tanta tecnologia, in un drone molto piccolo e ripiegabile. Adesso abbiamo il nuovo quadricottero DJI Mavic Air, perciò gustatevi la nostra recensione di DJI Mavic Air.

dji-mavic-air

Unboxing

DJI Mavic Air parte bene, con una confezione completa già nella sua versione base. Più di al quadricottero troviamo difatti il controller, una coppia di eliche di riserva, il caricabatterie, 4 propeller guard per difendere le eliche, 3 coppie di cavi (lightning, micro USB e Type-C) per collegare lo smartphone al controller, un ulteriore cavo Type-A/Type-C, un adattatore USB-C/micro USB, 2 coppie di stick di riserva, ed alla fine, ma non meno fondamentale, una custodia semi rigida per il quadricottero.

Caratteristiche

Le particolarità tecniche di rilievo del quadricottero DJI Mavic Air sono quelle elencate qui di seguito:

Dimensioni da chiuso 168×83×49 mm e con i bracci aperti 168×184×64 mm
Distanza diagonale interasse fra motore e motore 213mm
Peso 430 gr
Autonomia di volo dichiarata più o meno 21 minuti
Velocità massima in modalità sport 68 km/h
Sensori evitamento ostacoli frontali, posteriori e inferiori
Distanza del controller dichiarata 2km o 500mt a seconda della banda.
Frequenza di impiego 2, 4Ghz e cinque, 8Ghz in WiFi
Camera a 12Mpx
Videocamera con capacità di registrare in 4K sino a 30fps e FullHD sino a 120fps
Gimbal per ammortizzare i movimenti su tre assi
Memoria interna 8Gb e supporto per MicroSD

Volo

DJI ci ha stupito ancora una volta, presentando un quadricottero che si interpone fra lo Spark e il Mavic, offrendo proprietà di portabilità di risoluzione della camera e di funzioni avanzate di ripresa con automatismi semi professionali che permettono di realizzare filmati di vero effetto. Il volo del quadricottero DJI Mavic Air non ci ha per niente stupito.

Questo non vuole dire che vola malissimo, affatto! Anzi, ormai DJI Innovation non ha concorrenti sulla stabilità di volo, e sulla naturale sicurezza intrinseca che infonde al possessore del radiocomando. Presumibilmente gli unici in grado di impensierire i tecnici, gli sviluppatori e i progettisti di DJI sono proprio loro stessi! Superare in continuazione i risultati in precedenza ottenuti non è facile, ma attualmente DJI vince la sfida contro se stessa.

DJI Mavic Air Fly More Combo Drone con Video 4K Full-HD, 32 Megapixel, Raggio di trasmissione fino a...
  • Foto panoramiche sferiche da 32MP per allargare i tuoi orizzonti: Mavic Air di DJI scatta e unisce 25 foto in 8 secondi per creare immagini panoramiche sferiche da 32MP ultranitide
  • Fotocamera con gimbal a 3 assi: La fotocamera integrata di Mavic Air ha un sensore CMOS da 1/2,3" e 12 megapixel e un obiettivo f/2.8 con distanza focale equivalente a 24 mm
  • Video 4K a 100 Mbps e in slow motion: Gira straordinari video 4K a 30 fps con registrazione a 100 Mbps per riprendere ogni istante in qualità UHD
  • Foto HDR: I nuovi algoritmi HDR ti permettono di regolare l'esposizione in modo intelligente, a seconda delle condizioni di luce

DJI Mavic Air regala un’esperienza di volo ottima, nello specifico per i principianti. Si tratta in effetti del quadricottero DJI più facile di sempre, non soltanto grazie alla sua estrema trasportabilità, ma specialmente grazie a innumerevoli automatismi presenti. I sensori di cui è equipaggiato gli permettono difatti di avere una ottima percezione di quello che c’è di fronte, sotto e dietro di lui.

Non solamente, ma per la prima volta abbiamo anche un sistema che aggira gli ostacoli automaticamente. Sia chiaro che non parliamo di guida autonoma. Per quanto Mavic Air possa evitare davvero degli ostacoli isolati, questa funzione non vi consente di recarsi a manetta e lasciare che sia il quadricottero ad occuparsi da soltanto delle sterzate. È utile difatti nel tap-to-fly, dove voi decidete un percorso cliccando sullo smartphone, e Mavic Air si muove evitando automaticamente eventuali ostacoli. In questo modo potrete concentrarvi sulla ripresa e non sulla guida, per conquistare quel taglio cinematografico che volevate.

Autonomia della batteria

L’autonomia è un dei pochi punti deboli di Mavic Air . Date le dimensioni e la tantissima tecnologia a bordo era però complicato fare di meglio. DJI parla di 21 minuti di volo al massimo, ma sinceramente non siamo in nessun caso riusciti ad arrivare a parecchio. Facendo un’unica sessione di volo ininterrotta, e non in modalità sport, volerete in media sui 17 minuti più o meno . E sia chiaro che questo è il tetto massimo, ma non è complicato stare sotto. Bastano un po’ più di vento, maggiore velocità di guida, e qualche atterraggio nel mezzo.

Una seconda batteria diventa dunque quasi d’obbligo se voleste volare a lungo oppure fare vari stop-and-go . Tenete difatti conto che già al 30% il quadricottero vi avvisa della scarsa batteria e se la carica scendesse sotto una certa soglia, non potrete più decollare. Per acquistare una seconda batteria, fate clic qui

Fotocamera e Videocamera

I risultati delle foto riprese e dei filmati ottenuti a 4K a 30fps sono decisamente più di le nostre aspettative. In rete si trovano dimostrazioni svolte in posti affascinanti ed esotici che certamente soddisferanno le curiosità dei professionisti in cerca di adottare il nuovo quadricottero DJI Mavic Air all’interno della propria flotta, composta magari già dal Phantom quattro oppure dal Mavic oppure dallo Spark.

Prezzo e dove acquistarlo

Il drone DJI Mavic Air è al momento disponibile su Amazon al seguente link:

DJI Mavic Air Fly More Combo Drone con Video 4K Full-HD, 32 Megapixel, Raggio di trasmissione fino a...
  • Foto panoramiche sferiche da 32MP per allargare i tuoi orizzonti: Mavic Air di DJI scatta e unisce 25 foto in 8 secondi per creare immagini panoramiche sferiche da 32MP ultranitide
  • Fotocamera con gimbal a 3 assi: La fotocamera integrata di Mavic Air ha un sensore CMOS da 1/2,3" e 12 megapixel e un obiettivo f/2.8 con distanza focale equivalente a 24 mm
  • Video 4K a 100 Mbps e in slow motion: Gira straordinari video 4K a 30 fps con registrazione a 100 Mbps per riprendere ogni istante in qualità UHD
  • Foto HDR: I nuovi algoritmi HDR ti permettono di regolare l'esposizione in modo intelligente, a seconda delle condizioni di luce

Conclusioni

Il giudizio finale di questa recensione e prova di volo del quadricottero DJI Mavic Air è totalmente positiva. Il Mavic Air è stabile, risponde bene ai comandi, ha notevoli sistemi di sicurezza e misure precauzionali. Appropriato anche a coloro che hanno poca esperienza, ma ai quali suggeriamo caldamente di leggere con attenzione i manuali e di rispettare le norme aeronautiche. Con i suoi paraeliche montati, diventa davvero poco offensivo e adatto non a bimbi e ragazzi, ma a tutti gli appassionati muniti di ottima volontà e desiderio di effettuare foto e riprese filmato anche in partito, come un selfie quadricottero davvero di impatto.

Mavic Air non è il successore oppure sostituto del Mavic Pro ma è il quadricottero che cannibalizza totalmente lo Spark. Se eravate intenzionati a comprare Spark, rimandate l’acquisto, risparmiate ancora e prendere l’Air, ne vale certamente la pena.

(Visited 11 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *