Recensione e offerte drone Parrot Bebop 2

Oggi torniamo a parlare di Parrot con la seconda versione di questo quadricottero, ottenuto quasi identico dal punto di vista estetico ma che porta con sé una ottima serie di interessanti novità.

RecensioneParrotBebop2

Unboxing

 

Acquistando il Parrot Bebop 2 ci arriva il tipico scatolone Parrot, pieno di foto e descrizioni del prodotto. Sfondo bianco e tante figure esplicative questa è la firma della società Parrot. Aprendo il pacco troviamo all’interno i seguenti prodotti:

  • Il Parrot Bebop 2
  • La batteria e gli accessori per la ricarica
  • Le eliche
  • Degli accessori vari
  • Manuali

02-interno-scatola-jpg-5a2561aabac308046376e17a5982716af

Acquistando il Kit FPV riceverete in aggiunta la radio (che nel kit base non è compresa) e gli occhiali FPV.
Acquistando il Kit Adventurer ricevere tutto quello che è contenuto nel kit FPV, in più lo zaino per escursioni e il codice per riscattare l’App “Follow-me – GPS e rilevamento visivo”.
Acquistando il Kit Xtreme Adventurer riceverete tutto quello contenuto nel kit Adventurer con in aggiunta 2 batterie e 2 set di eliche.

Costruzione

 

Bebop 2 è quasi indistinguibile ad una prima occhiata dal modello antecedente. La scocca è realizzata in plastica ultraleggera che va a compensare il peso del robusto corpo, che consente però a Bebop 2 di essere un quadricottero fatto per durare e per sopravvivere anche agli incidenti più maldestri. Quello che però ci ha reso più felici è che adesso la batteria si aggancia in metodo assai solido alla scocca in autonomia, senza utilizzare il discutibile (ma tuttavia funzionale) laccetto del precende modello. Sul retro c’è successivamente un nuovo tasto (che funzionerà anche come vistoso led per non perdere in nessun caso il quadricottero di vista) che serve ad accedere il quadricottero.

Dati tecnici

  • Dimensioni: 382 x 328 x 89 mm
  • Peso : 500 gr (con batteria inserita)
  • Batteria Li-Om da 2.700 mAh
  • Camera 14 mp
  • Foto JPEG/RAW/DNG (4.096 x 3.072)
  • Video H264 a 30 fps (1.920 x 1.080 p)
  • Spazio storage: 8 GB
  • Stabilizzatore digitale a 3 assi
  • GPS/Magnetometro/Accelerometro
Marca Parrot
Modello PF726203
Nome modello Parrot Bebop 2 FPV, bianco
Peso articolo 499 g
Dimensioni prodotto 38,1 x 8,9 x 32,8 cm
Pile: 1 Lithium Polymer pile necessarie. (incluse)
Capacità di memoria 8 GB
Sistema operativo no_operating_system
Schermo a colori No
Risoluzione verticale massima 1080 pixel
Le pile/batterie sono incluse?
Pile/batterie richieste
Composizione cella della batteria Polimere di Litio
Tipo wireless 801.11 AC
Tipo di connettori WLAN
Materiale Plastica
Tipo dispositivo Parrot Bebop 2 FPV bundel weiß
Contiene liquidi No
Pila/batteria ricaricabile inclusa No
Controllo a distanza incluso No

Fotocamera

parrot-bebop-2-fpv-videocamera-1024×576

Il Parrot Bebop 2 FPV è eccellente, visto che monta una delle migliori videocamere integrate oggi disponibili. Il sensore è difatti da 14 Mp e le foto sono stabilizzate elettronicamente, con la possibilità di scegliere fra foto e riprese a 720 oppure 1080 p.

La memoria interna, è necessario dire, non è molto grande, soltanto 8GB che non è possibile espandere inserendo una scheda Micro SD a parte. È quindi essenziale svuotare la memoria interna alquanto di frequente, un’operazione che si può fare oppure wireless attraverso l’app FreeFlight Pro o tramite collegamento USB ad un computer.

Offerta
Parrot Bebop 2 Drone, Fotocamera Fisheye da 14 megapixel, Bianco
  • Fotocamera Fisheye da 14 megapixel, controllo visione a 180°
  • Registra video in Full HD 1080p
  • Avanzato sistema di stabilizzazione video a 3 assi

La videocamera è saldamente integrata nel corpo del quadricottero, per cui non è possibile smontarla e sostituirla con un’altra: per fortuna, vista l’alta qualità dell’obiettivo, non si sentirà assai il necessità di passare ad una action cam migliore.

SkyController e manovrabilità

499275

Lo SkyController è a nostro parere un accessorio obbligatorio per questo ottenuto in quanto l’esperienza d’utilizzo con oppure senza lo SkyController è gravemente diversa. L’uso di un controller fisico vi permetterà difatti di staccare gli occhi dallo stesso e vedere a vista il quadricottero (cosa fra l’altro obbligatoria). Sono presenti 2 precisissimi stick in metallo per comandare il quadricottero in ogni direzione, nel momento in cui ci sono successivamente anche tanti altri tasti per le funzioni aggiuntive: muovere l’inquadratura della telecamera, cominciare a registrare oppure scattare foto. Il decollo e l’atterraggio è successivamente del tutto automatico grazie alla pressione di un tasto, rendendo eccellente questo ottenuto per i neofiti, visto che queste sono le fasi normalmente più delicate del volo. Il controller ha successivamente una grossa antenna da direzionare verso il tablet e un alloggiamento per il tablet (che rende l’esperienza più interattiva, ma non è indispensabile). Sui bracci dello SkyController ci sono successivamente degli indicatori di carica, sia del quadricottero che dello SkyController.

Il quadricottero risponde in maniera fedele ai comandi del pilota, grazie alla componentistica elettronica che regola stabilità e movimento. La presenza di app dedicate e la possibilità di comprare a parte lo Skycontroller, cui collegare un tablet oppure uno smartphone, esaltano e affinano l’esperienza di volo. Il Bepop 2 ti consente successivamente di volare in tutta sicurezza grazie al sistema GPS integrato e alla modalità “ritorno a casa” automatico. Le eliche flessibili, montate sul mezzo, si arrestano in caso di contatto con qualche oggetto esterno nel momento in cui una potente luce Led ti permetterà di non perderlo di vista anche se assai distante

Software


Come detto noi consideriamo l’acquisto del bundle con lo SkyController come acquisto quasi obbligato. Ciononostante l’uso di un tablet in abbinata al controller Parrot è un buon metodo per interagire col ottenuto. Più di controllare in tempo tangibile il flusso video verrà anche possibile difatti costante un gran numero di parametri, come la velocità massima, l’altidutine massima oppure anche visualizzarlo su di un radar. Il software si è rivelato fra l’altro notevolmente più stabile e rapido nella connessione rispetto alla nostra prova dello passato anno.

Autonomia

La batteria agli ioni di litio è da 2700 mAh e garantisce un tempo di volo di 25 minuti, con un tempo di ricarica rapidissimo di appena 45 minuti. 25 minuti di volo soltanto molti, nel pianeta dei quadricotteri, ma se si sentisse la necessità di un’autonomia maggiore è possibile comprare una batteria di scorta.

È assai buono anche il raggio d’azione, che arriva agevolmente a 500 m oppure poco più. Anche in questo caso si tratta di valori sopra la media per un quadricottero “ricreativo”, anche se va detto che, almeno potenzialmente, il raggio d’azione dovrebbe estendersi anche a 2 km. La limitazione a 500 m è dovuta alla normativa vigente in Italia che impone che il quadricottero resti sempre nel campo visivo del pilota.

L’unica cosa che manca è la possibilità di effettuare il volo progettato, cioè di tracciare una rotta a priori e farvi successivamente volare il quadricottero.

Costo

 

Parrot Bebop 2 non è però sfortunatamente calato nel suo costo. Costa 549€ la versione soltanto quadricottero e 949€ quella con lo SkyController che noi consigliamo. Un costo che possiamo considerare anche adeguato rispetto alla bontà del ottenuto, ma che si scontra con prodotti soprattutto professionali a prezzi tanto uguali. Per essere un prodotto per chi comincia sarebbe stato meglio avere un costo di lancio più aggressivo.

Acquisto

Potete acqusitare Parrot BeBop 2 su Amazon sia nella versione solamente quadricottero che con quella con lo SkyController.

Offerta
Parrot Bebop 2 Drone, Fotocamera Fisheye da 14 megapixel, Bianco
  • Fotocamera Fisheye da 14 megapixel, controllo visione a 180°
  • Registra video in Full HD 1080p
  • Avanzato sistema di stabilizzazione video a 3 assi

 

Conclusioni

Bebop 2 è un drone assai importante, adatto anche a coloro che non si sono in nessun caso avvicinati a questo pianeta. Nonostante il parere per i neofiti sia di cominciare con un modello poco costoso per prendere mano con un sistema di controllo Right-hand simile a questo, va detto che Bebop 2 nasce per essere facile ed immediato nell’uso.

Si tratta di un ottenuto consumer e come tale non rientra nella fascia dei quadricotteri professionali, comunque è notevolmente apprezzato anche da coloro che voglio avvicinarsi al pianeta dei SAPR (Sistemi Aeromobile a Pilotaggio Remoto) come operatore professionista.

A questo proposito, è bene ricordarvi che Bebop 2 pesa più di 300 gr e quindi ricade nella categoria di quadricotteri regolamentati dell’ENAC, che richiedono il superamento di un esame per l’abilitazione come pilota quadricotteri, al fine di essere usato in aree pubbliche senza incorrere in sanzioni civili e penali. Il discorso è ampio, complesso ed in continua evoluzione, quindi il parere migliore che possiamo darvi, è quello di rivolgervi all’aeroclub più vicino ed attrezzato a tal fine, dove troverete istruttori abilitati che vi forniranno tutte le informazioni necessarie.

(Visited 13 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *